Punto di interesse

La Rocca di Garda

La fortezza medievale del Garda

La Rocca è il promontorio che nel Medioevo ospitava la fortezza che diede il nome a tutto il lago, da “Benaco” a “Lago di Garda”. Da qui si gode una favolosa vista su quasi tutto il lago, da Peschiera alla Rocca di Manerba. Il colle, costituito da due cime, è raggiungibile attraverso due itinerari distinti. Il primo parte parte dal lato destro della chiesa parrocchiale, segue la via S. Bartolomeo fino alla località “Canevini Bassi”, sale poi lungo la gradinata che conduce alla collinetta della “Madonnina del Pign”, la statua della Vergine eretta dai Gardesani immediatamente dopo la seconda guerra mondiale. Si giunge in pochissimo tempo sulla sommità della Rocca Vecchia, da dove si può ammirare uno spettacolare panorama su Garda e Bardolino.

L’altro itinerario segue la via San Bernardo e, superato il cimitero, dopo il Borgo detto dei “Canevini Alti” (cantine di antica memoria scavate nella roccia), sale fino nei pressi della “Madonna del Pign”, da dove si prosegue secondo l’itinerario già descritto.

Chi ama percorsi più lunghi, può ritornare dalla Rocca Vecchia al Caval della Rocca e da qui continuare in direzione dell’Istituto salesiano Tusini, per poi dirigersi verso l’Eremo dei frati Camaldolesi. Luogo suggestivo e dal profondo fascino mistico, l’Eremo fu costruito intorno al 1670 sulle rovine dell’antica chiesetta di San Giorgio e le vestigia dell’antica fortezza, ampliato con una nuova chiesa, le celle per i monaci e altri edifici.

Dall’Eremo si può scendere a Garda attraverso un sentiero nei boschi che conduce sino alla chiesetta di San Bernardo, oppure a Bardolino lungo la strada asfaltata di San Colombano, tornando a Garda lungo la spiaggia.

Informazioni utili

Rocca di Garda, Garda, VR, Italia

Registrati

Password dimenticata?