Punto di interesse

Lungolago Marconi

Il Lungolago di una storica piccola Venezia

Il lungolago Marconi rappresenta un punto di interesse da non perdere durante un soggiorno a Lazise. Questa suggestiva passeggiata si collega a nord con i comuni di Cisano, Bardolino e Garda, mentre a sud, prima con le spiagge e poi con Peschiera del Garda. Per raggiungere il lungolago si può passare da una delle tre antiche porte, ovvero Porta San Zeno, Porta Cansignorio e Porta del Lion.

Il lungolago è caratterizzato da una pavimentazione che richiama le onde, poiché un tempo l’acqua si riversava a ridosso dell’attuale passeggiata, arrivando fino ai portici dei ristoranti. Lazise venne per questo definita una piccola Venezia, costruita interamente sull’acqua, le cui vie erano percorribili esclusivamente con le proprie imbarcazioni. Queste calli erano state progettate anche con un sistema di difesa costituito da palizzate che impedivano ai nemici di entrare nel paese. In prossimità del Porto Nuovo è da segnalare la presenza di una statua in bronzo che rappresenta la Sirenetta del lago, una figura femminile che balza su uno scoglio uscendo dall’acqua e che, specchiandosi nel lago, dona un’immagine di lucentezza.

All’inizio del lungolago Marconi, c’è un’epigrafe in marmo che ricorda che Lazise è il comune più antico d’Italia: infatti il 7 maggio 983 l’imperatore Ottone II concesse agli originari di Lazise il privilegio di fortificare il borgo con mura turrite e di godere di ampie autonomie amministrative, in particolare nei commerci e nella pesca.

Informazioni utili

Lungolago Marconi, Lazise, VR, Italia

Registrati

Password dimenticata?