Punto di interesse

Fortificazioni Medievali

L’opera medievale di Lazise

Il Castello Scaligero di Lazise, costruito tra il 1375 e il 1381, appartiene al complesso di opere difensive del territorio veronese. Una delle principali vie che fiancheggiano la Rocca Scaligera, permette di ammirare la maestosità del castello, immersi in un’infinità di fiori, fino a Porta Lion, una delle tre porte d’ingresso del paese.

La prima è Porta Superiore, comunemente chiamata Porta San Zeno, che un tempo era l’unica porta di passaggio funzionante. La terza e ultima porta fu costruita con l’ultimo tratto della cinta, subito dopo la morte di Cansignorio, da cui deriva il nome Porta Cansignorio oppure Porta Nuova. Internamente si trova un mosaico di uno dei due Santi Patroni di Lazise, San Martino. Dall’altro lato è presente un bassorilievo che raffigura la Madonna che sorge dalle acque del lago in tempesta, voluta dal sindaco Macola nel ’55.

Dall’analisi delle tecniche costruttive murarie, la fortificazione di Lazise risale all’epoca tardo scaligera. Tuttavia, con l’arrivo delle nuove tecnologie e delle tattiche di guerra, il castello perse importanza e venne acquistato prima dalla comunità di Lazise, e in seguito da famiglie private che tutt’oggi ne sono proprietarie.

Informazioni utili

Mura scaligere di Lazise, Via Porta del Lion, Lazise, VR, Italia

Registrati

Password dimenticata?